Cosa scrivere sulle partecipazioni?

Cosa scrivere sulle partecipazioni?

Cosa scrivere sulle partecipazioni?

Il momento della compilazione delle partecipazioni è uno dei momenti più importanti dato che queste svolgono il ruolo di biglietto da visita del vostro grande giorno e aprono la suite grafica coordinata di ringraziamenti, libretti cerimonia, menù, segnaposto, tableau de mariage, etc.

 

Made Wedding & Event

Stationery Mondo Mombo
Photo Matrimoni all’italiana

Nel caso siate voi ad elaborare la grafica ricordatevi che, oltre alla scelta della frase per annunciare il matrimonio
è importante tenere a mente questi piccoli consigli.

No alle etichette prestampate

Gli indirizzi sulle buste vanno scritti a mano, in bella grafia, in modo leggibile e senza abbreviazioni. Niente etichette adesive prestampate in serie e affrancate come fossero francobolli o intestazioni per bollette.
Se non avete una bella grafia ma volete un bel risultato potete affidarvi a un grafico/artista esperto in calligraphy e hand lettering.

No agli appellativi

Sulle partecipazioni sono vietati i titoli accademici come Egregio e Dottor., mentre sono concessi i titoli nobiliari.
L’appellativo da utilizzare è Gentile o Gent.ma. e sì, lo dovrete scrivere anche per quell’antipatica della vostra pro-pro-pro zia che vive lontano e non vedete mai.

«Pensavo di essere stato invitato anche io!»

È importante far capire al destinatario chi state invitando, se tutta la famiglia o solo alcuni dei suoi componenti.
Ecco alcuni casi che potreste incontrare al momento dell’invio delle partecipazioni:
– Volete invitare l’intera famiglia? Esempio: Gentile Fam. Rossi;
– Solo i due capofamiglia senza figli? Esempio: Gentile Mario Rossi e consorte;
– Volete invitare una singola persona? Esempio: Gentile Mario Rossi.

E se gli invitati sono fidanzati?

Se tra i vostri invitati ci sono coppie non ancora sposate potete o realizzare un invito comune intestato ad entrambi oppure due inviti differenti.
Se si tratta di fidanzati legati ad un nucleo familiare (ad esempio, il fidanzato di una cugina), anche qui potete realizzare un invito di coppia (in questo caso per vostra cugina e per il suo compagno), un invito singolo solo per il fidanzato (mentre l’invito di vostra cugina sarà inteso come invito intestato a vostro zio) oppure invito familiare a cui allegare il nome del fidanzato (con la dicitura Gentile Fam. Rossi e Bianchi Paolo).

 

Made Wedding & Event

Stationery Mondo Mombo
Photo Les Amis Photo

Chi annuncia il matrimonio?

La tradizione vuole che siano i genitori degli sposi ad annunciare il matrimonio dei figli in maniera precisa: sulla partecipazione ci sono a sinistra i nomi dei genitori della sposa e a destra quelli dei genitori dello sposo (prima il nome del padre).
Questa è una formula però poco adatta agli annunci di matrimonio in caso di genitori separati e, a loro volta, risposati oppure nel caso in cui uno dei due sposi sia orfano di uno o entrambi i genitori.
In alternativa, sono gli sposi che annunciano il proprio matrimonio, soprattutto nel caso in cui convivano già o se siano avanti con l’età.
Se c’è già una famiglia, sarebbe carino far annunciare il matrimonio ai figli della coppia, coinvolgendoli in questo importantissimo evento.

Dati da inserire

Sulle partecipazioni, oltre al nome degli sposi, è necessario indicare, in posizione centrale così da essere visibili, la data, l’ora e il luogo della cerimonia, così da ricordare agli invitati le informazioni riguardanti il vostro grande giorno e non farvi riempire di chiamate la mattina del matrimonio dallo zio smemorato: «Ma a che ora è la cerimonia? Mi ricordi l’indirizzo?»

Riferimenti per la location

Scrivete in modo dettagliato i riferimenti della location con suggerimenti aggiuntivi per specificare l’esatto percorso, soprattutto in caso di casali e dimore in campagna di difficile reperibilità. Per delle partecipazioni matrimonio originali potete inserire una piccola mappa del percorso Chiesa/Comune – Location.

Nell’invito al ricevimento inserite sempre in calce la formula R.S.V.P., corrispondente all’acronimo francese “Répondez s’il vous plaît” – “Si prega di rispondere”, o la frase «È gradita gentile conferma». Vi sarà utile per programmare il tableau, le relative disposizioni, e altre attività logistiche.

Se avete un’idea di festa a tema, con un colore preciso oppure volete che il vostro matrimonio abbia un tono molto formale, ricordatevi di inserire, in calce alla partecipazione, il dress code, cioè la preferenza verso un particolare tipo di abbigliamento.

 

Made Wedding & Event

Stationery Mondo Mombo
Photo Non Solo Spose

Spero di esserti stata utile, a presto!
Martina

By | 2018-06-11T10:37:36+02:00 Marzo 8th, 2018|Servizi matrimonio, Stationery|0 Comments

Leave A Comment